Cristiano Panebianco "Cris"
Uno showman in formazione

Cristiano Panebianco, detto Cris, nasce a Messina il 27 aprile 1994.

Sin da bambino coltiva la passione per lo spettacolo, infatti già a nove anni si inscrive in una scuola di ballo nella sua città frequentando un corso di latino americano per poi cimentarsi, in età più adulta, nella danza hiphop/showdance.

Ha frequentato diversi stage con professionisti nel settore e ha partecipato anche a competizioni regionali e nazionali.

Nello stesso periodo comincia a cimentarsi anche nella recitazione con le commedie, i musical e il cabaret.

Subisce tuttavia una svolta artistica verso i vent'anni quando comincia a lavorare a tempo pieno nel mondo dell'animazione, è qui che inizia ad essere definito da molti: "'un piccolo show Man" o "un vero e proprio jolly dello spettacolo". Da questo periodo in poi comincia anche occasionalmente a lavorare con delle emittenti tv e radiofoniche locali e appare diverse volte anche su reti nazionali. Nel 2012 partecipa su rai1 al programma "Punto su di te", nel 2015 lo vediamo concorrente al quiz show serale "L'eredità" su Rai Uno, dove si esibisce anche in un brano hiphop, riscuotendo un ottimo successo.

Nel 2018 su Canale Italia, lo vediamo arrivare secondo nel format performer "Coppa Italia" e nel 2019 torna dapprima a "L'eredità" e poi a "Quelli che il calcio" grazie alla sua gaffe ormai famosissima del "patchouli".

Nella danza inoltre, Cris può vantare due titoli consecutivi di campione F.I.D.S. (Federazione Italiana Danza Sportiva).

Attualmente svolge attività di capo animatore e aspirante showman e afferma che: "lo spettacolo sarà sempre il centro di tutta la mia vita".